Nuovo Credito d’Imposta Formazione 4.0

Nuovo Credito d’Imposta Formazione 4.0

E’ stato prorogato, dalla nuova Legge di Bilancio 2021, il Credito di Imposta Formazione 4.0 fino al 31 dicembre 2022.

Obiettivo del beneficio previsto dal Credito di Imposta Formazione

L’obiettivo e lo scopo della statuizione del “Credito di Imposta Formazione 4.0”, inquadrato nel Piano Nazionale Industria 4.0, è il miglioramento delle conoscenze, delle skills dei dipendenti in ambito di  digitalizzazione e innovazione tecnologica.

Oggetto di tale beneficio saranno le attività formative per uno dei seguenti ambiti:

  • big data e analisi dei dati,
  • cloud e fog computing,
  • cyber security,
  • sistemi cyber fisici,
  • prototipazione rapida,
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata,
  • robotica avanzata e collaborativa,
  • interfaccia uomo macchina,
  • manifattura additiva,
  • internet delle cose e delle macchine,
  • integrazione digitale dei processi aziendali.

Il rimborso all’azienda, sotto forma di credito di imposta, avverrà in misura percentuale calcolata sulle spese sostenute per il personale dipendente impegnato in formazione, anziché nelle classiche “attività produttive”.

Saranno rimborsati all’azienda i costi del personale dipendente impiegato in formazione nella qualità di docente e nel limite del 30% della retribuzione spettante al dipendente (docente/tutor formatore).

Misura del credito di imposta Formazione 4.0

La misura del credito di imposta è calcolata in misura percentuale e varia in funzione di parametri quali la dimensione aziendale. Nello specifico il credito di imposta è pari al:

  • 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 300.000 euro per le “piccole imprese”;
  • 40% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 250.000 euro per le “medie imprese”;
  • 30 % delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250.000 euro per le “grandi imprese”.

La misura del credito di imposta è aumentata di ulteriori 10 punti percentuali (rispetto al 50%)  se i destinatari della formazione rientrano tra le categorie di lavoratori dipendenti svantaggiati o ultra svantaggiati ai sensi del decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 17 ottobre 2017.

Come utilizzare il Credito di Imposta Formazione 4.0

Il Credito di Imposta formazione è utilizzabile in compensazione mediante modello f24 e sarà utilizzato nel periodo di imposta successivo.

Tale credito è cumulabile con altri tipi di agevolazioni, nel rispetto delle spese ammissibili previste dal regolamento europeo 651/2014.

Chi può Beneficiarne?

Possono beneficiare del Credito di Imposta Formazione 4.0 tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *