Bonus Pubblicità 2021: Credito d’Imposta al 50% una grande opportunità

Bonus Pubblicità 2021: Credito d’Imposta al 50% una grande opportunità

A seguito degli effetti della pandemia, le aziende devono elaborare una pianificazione strategica, capace di percepire il cambiamento delle abitudini dei clienti. La modifica delle esigenze e abitudini dei clienti, porterà dei cambiamenti nelle modalità di comunicazione dell’azienda verso il mondo esterno.

La comunicazione aziendale, è un asset strategico, che deve essere valutato oggi anche nell’ottica del risparmio fiscale. Oggi investire in comunicazione, vuole dire comprimere la pressione fiscale e liberare liquidità per riprendere a crescere.

Limitatamente al 2020, il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari, è concesso alle imprese nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati sui giornali quotidiani e periodici anche on line, sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali non partecipate dallo Stato

Con un investimento pubblicitario ben strutturato, si rilancia l’azienda in un mercato in cambiamento e si risparmia sul pagamento delle tasse.

Il bonus che si riceve, è utilizzabile unicamente in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 del Dlgs 241/1997, a partire dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione dell’elenco dei soggetti ammessi. Il modello di pagamento F24 può essere presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *